Physique du role

Il centro estetico PHYSIQUE DU ROLE ha da poco cambiato nome. Due operai stanno trasportando una Q, una U, una E al loro deposito, cicche secche in bocca. Il PHYSIQUE DU ROLE ha anche modificato i propri interni, il verde fosforescente ha sostituito il prugna, e gli assistenti sono stati aggiornati con trucco isterico, tagli di capelli all’ultima moda, vestine in tinta, un regime valido anche per quelli più vecchi e pensionabili.

Questo, per far capire a tutti che il PHYSI— DU ROLE adesso ha cambiato non solo nome, ma anche qualcosa al riguardo della qualità. Quella K pesantissima che stanno ora issando è doppiamente più grande rispetto alle altre lettere. Tétouan si sta districando i capelli nerissimi. Sulla superficie del suo specchio a figura intera si riflettono un’estremità del suo letto con le gonne ricamate ammucchiate sul bordo, lo scaffale sempre in ordine dei libri di Tahar Ben Jelloun, la finestra aperta sul suo quartiere, coi piccoli cactus infiocchettati sul davanzale chiamati con nomi di pupazzi o cagnolini.

Stanno issando quella pesante K proprio sotto le grandi labbra leggermente sporgenti di Tétouan, proprio in mezzo alle sue gambe. Lei sta come un soldato sull’attenti, ma senza uno spasmo. Il fondoschiena delicato, quella pelle di mogano, una pelle che sa di cannella, di ambra e di muschio come ha scritto Jelloun in uno dei suoi libri sullo scaffale, le levigate anche prominenti da guerriera, che sembrano due armi pronte all’uso contro le brutture del mondo. Il pube rasato di cui le va tanto fiera. Tétouan è alta circa un metro e ottanta e ha piedi bellissimi, tanto belli che qualsiasi callo ha rinunciato ormai ad attecchire sulla pianta. Un gigante aggraziato con un piccolo anello d’argento sul mignolo del piede. Il suo quartiere non la merita proprio questa bellezza.

Tétouan è stata un tempo una roccaforte militare del Marocco. Le sue piazzette bianche sono come un monito per ogni altra nazione o continente. Hanno sistemato la K. Fanno una prova con la luce. Verde fosforescente anch’essa. Vai! Tutto funziona in superficie. C’era il rischio che avessero attaccato male i circuiti. Il verde acceso della K colora le grandi labbra di Tétouan. PHYSIK DU ROLE.

Annunci

One thought on “Physique du role

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...