De Mirabilibus Auscultationibus

Si dice che fuori dalle Colonne d’Ercole sia stata trovata un’isola dai Cartaginesi nell’Oceano, spopolata, ricca di boschi, di fiumi navigabili e di frutti. Disterebbero dalla terraferma alcuni giorni di viaggio. Da quando i Cartaginesi iniziarono a recarvisi con frequenza e un certo numero di loro vi si insiedò per l’abbondanza e per la fertilità del terreno i suffeti di Cartagine vietarono, pena la morte, di andare su quell’isola e avrebbero sterminato gli abitanti perché la notizia non si propagasse, la popolazione non insorgesse contro di loro impossessandosi dell’Isola e sottraendola alla potenza dei Cartaginesi.

(Pseudo Aristotele, De Mirabilibus Auscultationibus, 84)

Annunci

One thought on “De Mirabilibus Auscultationibus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...