Est homo non totus medius sed piscis ab imo

tritone pesaro cattedraleDedicato a Jacopo Nacci.

Pesaro. Duomo in via Rossini. Mosaico con episodio troiano e Tritone, VI sec. d.C., con inserzione di età medievale.

L’inserzione visibile recita “E(ST) HO(MO) N(ON) TO / TUUS MEDI / US SED PIS / CIS AB IMO”

“Due distinti brani musivi: un’ampia raffigurazione di sapore medievale e un tessuto geometrico aquadrati e rombi in cui si inseriscono figure di pesci e fioroni. Uno dei due quadrati è occupato dall’iscrizione… Non è completamente uomo ma metà pesce dal basso in riferimento alla doppia natura del tritone sottostante… Tritone che con le braccia aperte regge due pesci, equivalente simbolico della sirena, oppure allusione a Cristo nella sua duplice natura umana che cattura due anime simboleggiate dai due pesci.” (Trebbi, I mosaici del Duomo di Pesaro, 2004, p. 48)

Tritone che con le braccia aperte regge due pesci, equivalente
simbolico della sirena, oppure allusione a Cristo nella sua duplice
natura umana che cattura due anime simboleggiate dai due
pesci.Tritone che con le braccia aperte regge due pesci, equivalente

simbolico della sirena, oppure allusione a Cristo nella sua duplice

natura umana che cattura due anime simboleggiate dai due

pesci.

Annunci

One thought on “Est homo non totus medius sed piscis ab imo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...