ALESSANDRO RAVEGGI

Elio Pagliarani ci ha lasciati ieri 8 marzo. Per me è stato un maestro gentile, con la sua voce arruffata, la sua cavalcata di versi, la sua telefonata appassionata, il nostro timido incontro romano. Ci mancherà…

Questo testo, scritto nel 2008, è apparso sul n. 245 del bimestrale «l’immaginazione», a marzo del 2009, in un numero speciale di poeti e scrittori legati per affinità a Elio Pagliarani, curato dalla poetessa Sara Ventroni.

View original post 320 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...