Dio della Rigenerazione

Questa è Carolina dopo aver abbracciato l’Ecumene: nella sua mano la faccia di Xipe, il Dio della rigenerazione, un bimbo che indossa la pelle di un sacrificato scorticato, brillava nel suo finto oro.

Annunci

Muto come un pesce.

La prima reazione spontanea nei confronti dello straniero è quella di immaginarlo come inferiore, perché diverso da noi: non è un uomo, o — se lo è — è un barbaro inferiore; se non parla la nostra lingua, non ne parla alcuna, non sa parlare (come pensava ancora Colombo). Perciò gli slavi d’Europa chiamano il loro vicino tedesco nemec, il muto; i maya dello Yucatn chiamano gli invasori toltechi i nunob, i muti, e i maya cackchiquel si riferiscono ai maya mam come ai «balbuzienti» o ai «muti». Continua a leggere